fbpx

Chi è Ummy

Il Gennaio 2013 mi sono avvicinato al mio paese di origine, grazie all’organizzazione di un piccolo viaggio per partecipare insieme a colleghi ed amici alla mezza maratone di Marrakech.
Quell’evento del tutto casuale ha fatto nascere in me un desiderio nuovo e molto gratificante, fare da mediatore culturale tra Marocco e Italia. Ho continuato a coltivare questa nuova passione accompagnando amici, colleghi e persone che volevano visitare il Marocco. Ho iniziato ad apprezzare sempre di più l’importanza della comunicazione ed il rispetto reciproco delle persone e delle culture vivendo emozioni così belle da ispirarmi profondamente.

Chi è Ummy

Il Gennaio 2013 mi sono avvicinato al mio paese di origine, grazie all’organizzazione di un piccolo viaggio per partecipare insieme a colleghi ed amici alla mezza maratone di Marrakech.
Quell’evento del tutto casuale ha fatto nascere in me un desiderio nuovo e molto gratificante, fare da mediatore culturale tra Marocco e Italia. Ho continuato a coltivare questa nuova passione accompagnando amici, colleghi e persone che volevano visitare il Marocco. Ho iniziato ad apprezzare sempre di più l’importanza della comunicazione ed il rispetto reciproco delle persone e delle culture vivendo emozioni così belle da ispirarmi profondamente.

Figlia dei viaggi e madre della condivisione

Ummy, che in arabo ha il significato di “madre”, è figlia di questa bellissima esperienza dove si è potuto conoscere un Marocco autentico e apprezzare la sua bellezza e unicità delle persone.
Vivere il Marocco con compagni di viaggio di tutta Italia e di tutte le età mi ha permesso, visitando più volte gli stessi posti, di vederli e apprezzarli in modo differente e con sfumature sempre nuove, perché ogni persona che ho accompagnato mi ha donato una visione di un dettaglio che ai suoi occhi era importante. Sono grato a tutti i miei compagni di viaggio per quello che mi hanno donato con la loro fiducia nell’essere accompagnati e guidati in giro per il Marocco.

Cibo profumi e allegria

Il cibo marocchino e i momenti di risate insieme è sempre stata una delle cose che al rientro dei viaggi si aveva la voglia di ricercare. Iniziai quindi a pensare al modo di creare quel contesto positivo e coinvolgente dove, tra un Tajine e un Couscous, si condivideva l’esperienza del viaggio sorseggiando un tea alla menta.

Sentirsi a casa

Quando ho pensato al Bistrot Ummy ho immaginato lo stesso ambiente che si crea a casa di mia madre la domenica riuniti a tavola dove profumi e sapori mi riportano all’infanzia mentre le mie figlie gustano piatti di una cultura così lontana da loro ma nello stesso tempo così familiare.

Scambio culturale

Vorrei che le unicità culturali diventino un collante per la nostra società, dove ognuno si senta libero nel condividere la propria.

Chi siamo

Sono nato in Marocco, all’età di 11 anni raggiungo la mia famiglia in Italia dove continuo i miei studi fino a laurearmi in Ingegneria elettronica.
Durante il percorso di studio e lavoro ho sempre cercato di coltivare un equilibrio tra la mia cultura di origine e quella con cui stavo crescendo diventando marito e padre di 3 bellissime bambine.
Grazie ad un percorso di crescita personale di PNL e Coaching www.pnlevolution.com conseguito in Svizzera ho potuto aiutare me stesso e credere nei miei sogni creando bellissimi tour in Marocco che mi hanno ispirato così profondamente da voler portare questa esperienza attraverso il Bistrot “culturale” Ummy insieme alla collaborazione di mia sorella e mia moglie e di tutti gli amici e parenti che mi hanno accompagnato in questo delicato compito.

Sono nata in Marocco, all’età di 19 anni raggiungo l’Italia insieme alla mia famiglia dove inizio a lavorare in un Centro Commerciale e come operaia.
Divento mamma di una bellissima bambina che mi accompagna ogni giorno alla scoperta dei cambiamenti generazionali e culturali.
Io e mia madre abbiamo sempre mantenuto una tradizione culinaria molto fedele La nostra passione è stata sempre quella di condividere ciò che sappiamo fare meglio nelle tante occasioni familiari: Amare e cucinare.
La nostra casa è sempre stata un ritrovo di amici e parenti di tutte le nazionalità e religioni Ora, attraverso questa grande opportunità che mio fratello ha creato, dalla cucina di Ummy porterò avanti le nostre ricette tradizionali e la nostra casa diventerà più grande.

Sono nata in Italia, ho studiato Grafica Pubblicitaria ed ho lavorato in un Centro commerciale e come Grafica free lance
Ho conosciuto Badreddine ed insieme abbiamo unito con tanto impegno e rispetto le nostre famiglie così diverse e così uguali
Ora abbiamo tre figlie che mangiano Cous Cous e Maccheroni festeggiando un sacco di volte l’anno.
Grazie ad un percorso di crescita personale in un’Accademia di Counseling www.trecounseling.org  ho rafforzato le mie certezze interiori e competenze acquisite negli anni nelle varie mansioni lavorative.
Insieme a mia “sorella” Laila abbiamo curato il design di Ummy selezionando direttamente in Marocco gli oggetti e arredi caratteristici unendoli ad altri più contemporanei.
Grazie ad Ummy acquisirò nuove competenze organizzative, di Marketing e Risorse Umane.

Cambia lingua »